mercoledì 12 ottobre 2011

Il cazzicanismo, la nuova tendenza della forografia contemporanea, filmatino in rete; a tratti divertente, a tratti magari utile

www.xtranormal.com/watch/12516389/24x26-news-special

martedì 11 ottobre 2011

Dalla ...
1° Mostra di esplorazione urbana e archeologia industriale
http://gfe.forumfree.it/
www.flickr.com/groups/porta_vicenza_spazio_espositivo/
http://www.facebook.com/sergio.sartori.mar...id=350825567053

foto di  Alice Allevi 




Le immagini del rudere di un ex-teatro che attraverso l'utilizzo della luce e delle prospettive, l'autrice riesce a restituirne la vitalità facendone emergere il passato poetico e romantico, tantè che sembra si percepiscono ancora le voci degli attori .



  
                                                  

Foto che ci porta ad immaginare una dimora lussuosa abbandonata ma ancora con
tutto il suo fascino integro, merito di Alice di avercela presentata con questa bellissima luce soffusa e blu.

          
                                                  

Questa vecchia birreria scampata per il momento ai soliti vandalismi, sembra ancora in funzione e si odora il profumo di luppolo in fermentazione che quelle caldaie in rame hanno emanato per anni.
L'Autrice c'è la presenta in una composizione assimetrica e gradevole che ci fa apprezzare l'ambiente in tutta la sua bellezza

domenica 9 ottobre 2011

IX Convegno Ufologico

grandi novità non ce ne sono state a parte l'interessante esposizione dell'astronomo Basilese. però fa sempre piacere risentirle dalla voce di chi si occupa molto seriamente di questo argomento. la linea emersa da ricerche statistiche mondiali è quella che sempre più persone sono convinte che ci sia vita nell'universo e che noi siamo regolarmente visitati da altre razze.
una classifica mondiale pone l'Italia al sesto posto nella presa di coscienza sulla vita extraterrestre. davanti a noi ci sono USA, Messico, stati dell'occidente ma anche India. stranamente in India non ci sono X Files perchè sono molto convinti che gli ET siano tra loro e vivano tra loro da secoli. nessuna meraviglia, quindi.

criostormo ha scritto:
-----------------------------------------------------------------------------
Ecco un mini Day After della serata di ieri. (Roccia e io presenti in una sala di 400 posti circa per tre quarti piena)
La serata era imperniata su una novità estera. Da Basilea è stato invitato un astronomo. Inoltre una donna del Centro Ufologico Svizzero ha riferito novità e contatti tra il Centro e le autorità svizzere.
Ha parlato un pilota italiano di linee civili ed infine un esponente del nostro CUN (Centro Ufologico Nazionale).
Ha aperto la serata l'astronomo che parlava perfettamente la nostra lingua, anzi meglio di molti italiani. La sua esposizione ha riguardato la storia dell'universo dal Big Bang ai nostri giorni. Il tutto corredato da proiezioni di fotografie, dati e cifre riguardanti i vari momenti dell'evoluzione cosmica, brevi animazioni sulla conformazione fisica presunta dell'universo attuale (eccezionale rotazione dell'intero universo con i suoi cento miliardi di galassie basata sulle osservazioni profonde del telescopio orbitale Hubble e di tutti i vari osservatori orbitali più recenti, specializzati in precise lunghezze d'onda. mettendo assieme tutte le varie risultanze si è pervenuti ad una visione del nostro universo intero, in forma sferica, con ramificazioni estese)
il video che segue non è lo stesso di ieri sera ma può dare una valida visione.
http://youtu.be/NoKUPbwYzy0 (http://youtu.be/NoKUPbwYzy0)
quel che si vede ha un diametro approssimativo di 13.7 miliardi di anni luce, mentre lo spazio in cui si muove l'intero universo è molto più grande, circa 40 miliardi di anni luce.
quel che si vede non sono pianeti e singole stelle ma gli ammassi galattici fatti di centinaia di galassie raggruppate in un solo punto luminoso. notate la scala immensa di dimensioni.
è stata mostrata anche la simulazione dello scontro tra due galassie che si avvicinano fino a fondersi
http://youtu.be/Ji0mtifcJl8 (http://youtu.be/Ji0mtifcJl8)
questi movimenti molto accelerati avvengono in realtà in milioni d'anni.
infine la notizia nuova è stata quella della densità della materia nello spazio.
75% di energia oscura = sconosciuta
22% di materia oscura = non la conosciamo e non la vediamo ma c'è
in fondo alla scala c'è la materia visibile, cioè noi e le stelle. 0,5% cioè praticamente nulla.
successivamente ha parlato la dirigente del Centro Svizzero che ha illustrato le dinamiche interne all'accertamento degli vari casi segnalati e il rapporto di serietà che ormai da anni intercorre con le autorità della confederazione. la cosa , oltralpe, è presa seriamente a parte il solito muro di gomma dei militari, ma la collaborazione è molto più seria che qui in Italia.
solo quest'anno si sono verificati circa 200 avvistamenti nel sud della Svizzera e molti di questi sono stati considerati autentici. mostrati filmati di formazione di cerchi nel grano notturni avvenuti nel giro di pochi secondi, ripresi con molte telecamere incrociate e interviste con gli operatori che hanno ripreso la scena.
in seguito ha parlato il pilota civile che invece ha dipinto il quadro del movimento nazionale come sempre visto con scetticismo, derisione e incredulità da parte degli organi governativi. niente di nuovo. foto di avvistamenti casuali e non voluti durante riprese turistiche di normali panorami.
infine ha parlato un dirigente del CUN che ha rifatto la storia degli avvistamenti dall'antichità a oggi. sono stati esibiti documenti classificati e declassificati venuti in possesso del CUN tramite molte persone che segretamente hanno collaborato negli anni a fotografare e fotocopiare carte che altrimenti sarebbero ancora sotto copertura. progetti italiani della seconda guerra mondiale su imitazione dei veicoli avvistati hanno fatto una misera fine, come anche quelli USA negli anni 50. sorta di elicotteri piatti con elica intubata che si sono alzati al massimo per un paio di metri. in pratica solo giocattoli costosi.
grandi novità non ce ne sono state a parte l'interessante esposizione dell'astronomo Basilese. però fa sempre piacere risentirle dalla voce di chi si occupa molto seriamente di questo argomento. la linea emersa da ricerche statistiche mondiali è quella che sempre più persone sono convinte che ci sia vita nell'universo e che noi siamo regolarmente visitati da altre razze.
una classifica mondiale pone l'Italia al sesto posto nella presa di coscienza sulla vita extraterrestre. davanti a noi ci sono USA, Messico, stati dell'occidente ma anche India. stranamente in India non ci sono X Files perchè sono molto convinti che gli ET siano tra loro e vivano tra loro da secoli. nessuna meraviglia, quindi.
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------

sabato 8 ottobre 2011

Dalla ...
1° Mostra di esplorazione urbana e archeologia industriale
http://gfe.forumfree.it/
www.flickr.com/groups/porta_vicenza_spazio_espositivo/
http://www.facebook.com/sergio.sartori.mar...id=350825567053

foto di  Criostormo





Belle le prime due immagini che trasmettono  il senso dell’altezza, della profondità e della tridimensionalità dei luoghi, anche per la presenza nella composizione della masse nere in primo piano.
La terza immagine pur essendo inferiore crea un gioco di linee convergenti supportate dalle colonne e architravi di colore blu, resta però solo una immagine documentativa.

venerdì 7 ottobre 2011

Le fotografie possono essere ricordate più facilmente delle immagini in movimento, perché sono una precisa fetta di tempo anziché un flusso.

Susan Sontag
Dalla ...
1° Mostra di esplorazione urbana e archeologia industriale
http://gfe.forumfree.it/
www.flickr.com/groups/porta_vicenza_spazio_espositivo/
http://www.facebook.com/sergio.sartori.mar...id=350825567053

foto di  Fabio Sebastiano - Torino


Che dire di queste immagini, quella sopra fa veramente pensare al luogo dove si trova questa vasca da bagno abbandonata, perché l’autore con questa ripresa volutamente non ha lasciato nessun particolare che può dare un’ indizio del luogo. Certo e una foto che da sola non può raccontare più di tanto, ma lo scopo la raggiunto, attira sicuramente l’attenzione.
Quella  sottostante invece e una classica immagine che lascia intuire la sua collocazione in una demolizione non portata a termine,  e tecnicamente  ben realizzata e quella parte in ombra intorno la rende piacevole da osservare .





Dalla mia mostra a Palazzo Bonaguro in Bassano del Grappa dal 17 Sett. al 6 Nov 2011. " I luoghi dell'assenza "

giovedì 6 ottobre 2011

http://www.artisla.com/
QUANDO CI METTEVEVANO IL CAPPIO AL COLLO

Quando ci mettevano il cappio al collo
e ci buttavano sulle brandine nude
insieme a cocci immondi di bottiglie
per favorire l'autoannientamento,
allora sulle fronti matide
compariva il sudore degli orti sacri,
degli orti maledetti degli ulivi.
Quando gli infermieri bastardi
ci sollevavano le gonne putride
e ghignavano, ghignavano verde,
era in quel momento preciso
che volevamo la lapidazione.
Quando venivamo inchiodati in un cesso
per essere sottoposti alla Cerletti,
era in quel momento che la Gestapo vinceva
e i nostri maledettissimi corpi
non osavano sferrare pugni a destra e a manca
per la resurrezione degli uomini...

Alda Merini.

da...  http://www.esplorazioniurbane.it/website/home.aspx

martedì 4 ottobre 2011

DISPERSI DAL TEMPO...

"A noi dispersi dal tempo non è rimasto altro che una lieve traccia
lasciataci dalla natura.
A noi navigatori solitari non è concessa la stella dei ricordi.
Solo un lieve palpito all'imbrunire.
Lasciate che il mio cuore non gema
per le piaghe per cui è ricoperto.
Ridete pure della mia solitudine
perchè a noi dispersi dal tempo
non è concesso altro che il torpiloquio"

Poesia di un "malato di mente" internato per 40 anni.

da.... http://www.esplorazioniurbane.it/website/home.aspx

Ospedale psichiatrico infantile (Aguscello - Fe)

http://youtu.be/e3INgFIEDfY